CIRO GRILLO

Il figlio del fondatore del M5S è accusato di violenza sessuale di gruppo

Riparte oggi il processo a Ciro Grillo, figlio di Beppe Grillo fondatore del M5S, accusato di violenza sessuale di gruppo insieme agli amici Francesco Corsiglia, Vittorio Lauria e Edoardo Capitta. Le vittime sono due ragazze conosciute in discoteca vicino a Porto Cervo tra il 17 e il 18 luglio del 2019.

Oggi verrà sentita come testimone la madre di Grillo, Parvin Tadjik, che a notte della presunta violenza nei confronti delle due ragazze aveva dormito in una abitazione adiacente a quella dove sarebbe avvenuto il reato. Nel primo interrogatorio di garanzia Tadjik aveva negato di aver notato qualcosa di strano quella notte o la mattina successiva, quando aveva incontrato il figlio e gli amici.

Insieme alla madre dovrebbero essere sentiti anche altri testimoni, tra i quali la domestica di casa Grillo, una vicina di casa, due farmacisti e i gestori e alcuni dipendenti di un bar.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA