firenze maltempo

Tromba d’aria nel cosentino. A Marina di Ravenna la nave da crociera Viking Sea ha rotto gli ormeggi

Ancora una giornata di maltempo tiene la Penisola con il fiato sospeso, dopo le drammatiche immagini arrivate dalle Marche. In tutta Italia le allerte diramate sono gialle per 12 Regioni e arancioni per Umbria, Campania, Basilicata e Calabria. La situazione non ha ancora raggiunto alti livelli di criticità ma sta provocando diversi disagi.

Abruzzo

Disagi anche in Abruzzo, dove le forti raffiche di vento hanno fatto cadere alcuni alberi sui veicoli parcheggiati. Nel giro di poco tempo le temperature sono precipitate di circa 10 gradi.

Molti i disagi a Pescara, Montesilvano, Martinsicuro, Silvi, Ortona e Vasto. La sindaca di Spoltore Chiara Trulli ha attivato il piano di emergenza comunale. Il territorio è presidiato da quattro squadre, tra Civile, personale della Spoltore Servizi e della Polizia Locale, per monitorare la situazione e intervenire tempestivamente.

Campania

Rovesci temporaleschi anche in Campania dov’è stata diramata un’allerta meteo per piogge e temporali; nelle zone di Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento e Basso Cilento l’allerta è arancione, nelle restanti gialla.

Si attendono dalle 18 un allentamento dei rovesci e un inasprimento dei venti. Permane anche un rischio idrogeologico localizzato giallo su tutta la Campania, ad eccezione delle zone di Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Alta Irpinia e Sannio. Si temono cedimenti, frane e caduta di massi, così come inondazioni e innalzamento dei livelli idrometrici dei fiumi.

Calabria

In Calabria l’allerta riguarda soprattutto la zona centrosettentrionale dove si stanno verificando temporali intensi, allagamenti e forti venti. Al momento il fenomeno si concentra soprattutto sulla fascia tirrenica, fra il basso cosentino e la provincia di Catanzaro.

Nubifragio anche a Lamezia Terme con forti raffiche che hanno provocato diversi disagi alla circolazione per il distacco di pannelli fotovoltaici e rami e allagamenti.

 Una tromba d’aria si è abbattuta sulla costa tirrenica cosentina, colpendo soprattutto la zona di Tortora: abbattuti alberi, lampioni e pali della segnaletica stradale.

Molti anche i danni alle auto e a qualche abitazione, ma fortunatamente non si registrano feriti.

Emilia-Romagna

Al Terminal Crociere di Porto Corsini a Marina di Ravenna la nave da crociera Viking Sea ha rotto gli ormeggi e si è allontanata dalla propria posizione a causa delle forti raffiche di bora. La nave, con 870 passeggeri a bordo, è stata recuperata grazie all’intervento ella capitaneria di porto e dei servizi tecnico nautici (rimorchiatori, piloti e ormeggiatori) durato circa quattro ore. Il maltempo si è abbattuto sul litorale romagnolo, soprattutto sul territorio ravennate, con pioggia e raffiche di vento che hanno superato i 100 chilometri orari, creando diversi disagi.

Non c’è stata alcuna conseguenza per i passeggeri. Quando le condizioni meteo lo permetteranno, la Viking Sea lascerà il porto di Ravenna.

Toscana

Questa mattina un violento temporale si è abbattuto su Firenze, dove sono state effettuate 50 richieste di intervento, soprattutto per la caduta di tegole, alberi e oggetti pericolanti.

«La perturbazione sta scendendo dall’Appennino con rovesci anche localmente forti e alcune grandinate sparse. A Capraia registrate raffiche a 77km/h, il vento sta ruotando a grecale in tutta la regione portando aria fredda. Anche a Firenze e nei centri urbani al momento raffiche fino a 80km/h, prestiamo attenzione» è il messaggio affidato ai social dal presidente della Toscana Giani.

Veneto

Allerta anche in Veneto, in particolare nelle province di Venezia e Rovigo, in particolare a Chioggia, Spinea e Mira e Porto Viro. Intense precipitazioni tengono il personale dei soccorsi pronti all’intervento, anche se al momento le 96 chiamate da mezzanotte si sono rese necessarie solo a tagli di rami, rimozioni di alberi pericolanti e prosciugamenti.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI