ANSA/TO

Lo ha riferito il ministero della Salute kirghizo. Nelle scorse ore i presidenti dei due Paesi hanno ordinato il cessate il fuoco

Il Kirghizistan ha riferito che almeno 24 persone sono rimaste uccise negli scontri al confine con il Tagikistan, dopo una nuova escalation di tensione tra le due ex repubbliche sovietiche.

«24 corpi sono stati portati in strutture sanitarie della regione di Batken (nel sudest del Kirghizistan, NdR)» si legge in un comunicato del ministero della Salute kirghizo.

Poche ore fa i presidenti kirghizo Sadyr Japarov e tagiko Emomali Rahmon, entrambi a Samarcanda, hanno ordinato un cessate il fuoco, chiedendo alle truppe di ritirarsi dalla linea di contatto lungo il confine.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/TO (FOTO DI ARCHIVIO)