ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Il ministro assicura che il Governo “continuerà a insistere”

Il ministro degli Esteri Tajani, incalzato dalla stampa a margine della Conferenza sui Balcani in corso a Trieste, torna a parlare del caso Regeni.

«Nessun tentennamento – assicura Tajani. – Continuiamo a lavorare per raggiungere la verità, perché i colpevoli dell’omicidio vengano condannati».

«Continueremo a insistere con l’Egitto perché si possa fare piena luce e i colpevoli possano essere perseguiti. Ma dobbiamo parlare con l’Egitto su altri temi perché noi abbiamo il dovere di garantire la stabilità del Nord dell’Africa e della Libia» aggiunge ribadendo la necessità di mantenere un dialogo aperto con Il Cairo.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/MASSIMO PERCOSSI