Pier Antonio Panzeri

Da Brescia primo via libera alla consegna della moglie e della figlia dell’ex eurodeputato al Belgio. Tarabella respinge la richiesta di dimissioni dai S&D

Torna di fronte alla Camera di consiglio del tribunale del Belgio Pier Antonio Panzeri. Il suo avvocato ha assicurato che il politico “sarà presente” e che “oggi non faremo commenti di alcun genere, tutte le dichiarazioni le faremo alla giustizia

L’ex eurodeputato è in carcere dal 9 dicembre e la giustizia belga ha riesaminato la sua custodia cautelare. La procura federale belga ha reso noto che l’ex eurodeputato dovrà restare in carcere per almeno altri due mesi.

Dalla Corte d’appello di Brescia, intanto, è arrivato il primo via libera alla consegna della moglie e della figlia di Panzeri, Maria Dolores Colleoni e Silvia Panzeri, al Belgio. Entrambe le donne erano agli arresti domiciliari per il presunto coinvolgimento nel giro di soldi intorno al capo famiglia.

Nel frattempo, l’eurodeputato Marc Tarabella ha respinto la richiesta del gruppo S&D di “autoescludersi”. Una proposta che “francamente non può accettare” come ha dichiarato il suo avvocato, poiché “la presunzione di innocenza non può essere cancellata sotto il peso di articoli di stampa o accuse azzardate da parte di detenuti“.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/EPA/STEPHANIE LECOCQ