Luetzerath

Hanno volontariamente abbandonato la loro postazione anche gli ultimi due ecologisti

Dopo cinque giorni di proteste e accesi scontri fra polizia e manifestanti, oggi è stata completamente sgombrata l’area del villaggio tedesco di Luetzerath, in Nordreno-Vestfalia, dove erano in corso le proteste degli ambientalisti contro la riapertura del sito per l’estrazione di lignite, affidata dalla Rwe.

Gli ultimi due attivisti, che occupavano un tunnel sotterraneo nel villaggio, hanno volontariamente abbandonato la loro postazione come ha riportato Dpa.

Alla grande manifestazione tenutasi ieri aveva preso parte anche Greta Thunberg, trascinata via dalla polizia insieme alle altre migliaia di persone accorse per fermare la ripresa delle estrazioni.

Il villaggio era stato evacuato l’anno scorso ed era già disabilitato.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/GIAN EHRENZELLER