È allarme per la nuova epidemia che sembra aver colpito il Pase: segnalati casi in 14 contee su 47

Il Kenya, già piegato dalla siccità, deve fare i conti con una nuova emergenza: una nuova epidemia di colera che ha già ucciso 70 persone nelle regioni settentrionali del Kenya, con casi segnalati in almeno 14 delle 47 contee del Paese.

A confermare la notizia, che arriva dopo i tragici numeri che hanno colpito il Malawi, il Ministro della Sanità keniana Emmanuel Okunga, parlando al quotidiano The Star.

Nelle contee di Murang’a, Nakuru, Usain Gishu e Nyeri la diffusione sarebbe stata messa sotto controllo, mentre ora l’attenzione è su Garissa, Tana River e Wajir: «abbiamo rafforzato la sorveglianza in tutte le contee e stiamo cercando di individuare tutti i possibili casi, il Ministero dell’Acqua e le società idriche stanno anche disinfettando condotti e fognature», ha spiegato Okunga.

«Nella sottocontea di Dadaab abbiamo 14 casi. Il numero totale di casi che abbiamo trattato dall’inizio dell’epidemia è di 1.777 persone», ha dichiarato il responsabile della Sanità locale, Mohammed Dagane, in merito alle preoccupazione per il campo profughi di Dadaab, al confine con la Somalia, dove vivono circa 30 mila persone.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK