SHUTTERSTOCK

Il magnate passa all’attacco e risponde alla denuncia presentata nei suoi confronti dal social intentando una seconda causa

Prosegue la querelle legale fra Elon Musk e Twitter. Dopo che il colosso ha denunciato il magnate per essersi ritirato dall’offerta di acquisto inizialmente avanzata per la cifra di 44 miliardi, il patron di Tesla ha deciso di passare al contrattacco facendo a sua volta causa al social.

La causa, di cui si apprende notizia da Reuters, non è stata ancora pubblicata e dunque non se ne conoscono i dettagli.

Twitter intanto ha convocato per il 13 settembre un voto degli azionisti sulla proposta di acquisto, che potrebbe supportare la causa che si aprirà in Delaware il prossimo 17 ottobre.

di: Marianna MANCINI

FOTO: SHUTTERSTOCK