ANSA/EPA/JUSTIN LANE

La decisione arriva da una corte d’appello secondo la quale c’è “in gioco la sicurezza nazionale”

Nuova caduta per Donald Trump: una corte d’appello di tre magistrati ha rovesciato la decisione del giudice federale Aileen Cannon in merito ai documenti classificati sequestrati dall’Fbi a Mar-a-Lago.

Secondo la corte, infatti, il Dipartimento di Stato potrà usare i documenti, circa un centinaio, perché “prevale il pubblico interesse agli accertamenti, essendo in gioco la sicurezza nazionale“.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/JUSTIN LANE