ANSA/FILIPPO ATTILI/US PALAZZO CHIGI

Il premier ha salutato Youth4Climate dicendosi orgoglioso della leadership italiana dell’iniziativa

Durante la sua ultima missione da premier italiano Mario Draghi ha incontrato i giovani per parlare di cambiamenti climatici all’appuntamento del Youth4Climate, assemblea a margine di quella delle Nazioni Unite.

«Sono molto felice di essere tornato a Youth4Climate oggi. Durante l’evento dello scorso anno a Milano più di 400 giovani uomini e donne, provenienti da tutto il mondo, si sono riuniti per lavorare con i responsabili politici, per discutere il modo migliore per affrontare il cambiamento climatico. Questo incontro ha posto i giovani al centro del dibattito e in una posizione di forza per plasmare le discussioni alla COP26. Ha aiutato a canalizzare il sostegno per l’impegno dei giovani a livello locale, nazionale e internazionale» sono state le parole del presidente del Consiglio. Draghi ha inoltre detto di essere “estremamente orgoglioso della leadership italiana in questa iniziativa, dell’Italia e di Roberto Cingolani”.

«Sono pienamente consapevole delle vostre aspettative e della vostra grande fame di cambiamento. Entrambi sono estremamente benvenuti: dobbiamo fare di meglio, più velocemente – ha spiegato. – Contiamo su di voi per aiutarci a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e ad attuare l’Accordo di Parigi. La vostra connessione con le comunità, la vostra capacità di trovare soluzioni innovative, la vostra determinazione a costruire società più sostenibili sono oggi più che mai necessarie».

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/FILIPPO ATTILI/US PALAZZO CHIGI