ANSA/ANGELO CARCONI

Smart working, docente esperto, bonus tv, psicologo e trasporto pubblico: le modifiche al testo approvato da Palazzo Madama

Grazie al superamento dello scoglio sul Superbonus di ieri, il Senato ha definitivamente approvato il nuovo testo del dl Aiuti bis, il provvedimento da 17 miliardi a inizio agosto dal governo Draghi per venire incontro a famiglie e imprese provate dal caro-energia.

Diverse le novità che ora si sposteranno verso la Camera dei deputati per un esame lampo, il voto è previsto infatti per domani.

Il decreto prevede, oltre il rinnovo nel terzo trimestre delle misure di contenimento delle bollette (azzeramento degli oneri di sistema, taglio dell’Iva sul gas, rafforzamento del bonus sociale, credito d’imposta per le aziende), anche il taglio contributivo di 1,2 punti sugli stipendi dei dipendenti, il doppio intervento sulle pensioni, l’estensione del bonus 200 euro ai lavoratori non coperti dal primo dl Aiuti, il rafforzamento del bonus trasporti.

Lo smart working resterà in vigore, anche senza accordo, per i lavoratori fragili e per i genitori di under 14, così come voluto dal ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

Il termine “docente esperto” scompare, soprattutto dopo i rifiuti dei sindacati della scuola per non creare insegnanti di serie A e di serie B, ma resta il percorso di formazione incentivato.

Le figure apicali dei ministeri ma anche quelle delle forze dell’ordine potranno godere di una deroga ai limiti retributivi pari a 240 mila euro previsti per la pubblica amministrazione. Rientrano tra gli altri il Capo della polizia, il Comandante generale dell’arma dei Carabinieri, il Comandante generale della Guardia di finanza e il Capo di stato maggiore della Difesa. A tal proposito, tuttavia, il Governo guidato da Mario Draghi ha presentato un emendamento soppressivo dell’art.41 bis che prevede proprio un “trattamento economico accessorio” per le figure apicali.

All’inizio di ogni legislatura e fino alla nomina dei nuovi componenti, le funzioni saranno esercitate da un Comitato per la sicurezza (Copasir) ad hoc con i membri del Comitato precedente che siano stati rieletti in una delle Camere. Il Comitato decade dopo 20 giorni dalla votazione della fiducia al governo.

Le assunzioni nella Pa per il Pnrr, al momento tutte a tempo determinato, legate alla durata del Piano, potranno diventare stabili ma solo a partire dal primo gennaio 2027.

Le somme da chiunque dovute a titolo di pensione, di indennità che tengono luogo di pensione o di altri assegni di quiescenza, non potranno essere pignorate per un ammontare corrispondente al doppio della misura massima mensile dell’assegno sociale, con un minimo di 1.000 euro.

Contro il caro-energia arrivano contributi a fondo perduto, nel limite massimo di 50 milioni nel 2022, per le associazioni sportive e società sportive dilettantistiche che gestiscono impianti sportivi.

Sale da 30 a 50 euro il bonus per l’acquisto di  tv compatibili con i nuovi standard di emissione del segnale e vengono incrementate da 79 a 180 milioni le risorse destinate alle agevolazioni sull’acquisto degli abbonamenti per i mezzi pubblici.  

Arrivano a 25 milioni in tutto le risorse per il bonus psicologo, attivato sulla scia della crisi del Covid.      

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/ANGELO CARCONI