La Nato rimarca: “se la situazione peggiora pronti a intervenire”

Il presidente serbo Aleksandar Vučić ha incontrato oggi il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg per parlare della situazione del Kosovo, e ha dichiarato: «la Serbia è pronta a rispettare tutti i trattati che ha firmato: vogliamo evitare ogni possibile escalation con la Nato: crediamo di non avere dato adito a nessuna provocazione. Da 180 giorni ci accusano di preparare azioni militari ma non è accaduto nulla. Abbiamo bisogno di un approccio razionale, di negoziati, di trovare compromessi. E noi siamo pronti».

Dal suo canto Stoltenberg ha ribadito che l’unica soluzione è il dialogo ma ha sottolineato che in caso di bisogno, la Nato è pronta a intervenire: «la nostra missione di pace in Kosovo è focalizzata sul mandato ricevuto dall’Onu: dovesse la situazione deteriorare siamo pronti a intervenire. Il dialogo è l’unica soluzione per la regione».

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK