CANOA

Secondo oro per Minisini in coppia con Ruggiero

Da Monaco dove sono in corso gli Europei multidisciplina arriva la prima medaglia per l’Italia, e lo fa col botto: Giacomo Perini ha conquistato l’oro nel singolo PR1 maschile, chiudendo con il tempo di 9’38″48. Argento all’ucraino Roman Polianskyi (+7″96), bronzo al britannico Benjamin Pritchard (+15″27).

Il secondo oro di giornata arriva dal quattro di coppia pesi leggeri maschile, che gli azzurri Antonio Vicino, Martino Goretti, Niels Torre e Patrick Rocek hanno portato a casa con la propria prova in 6’17″83.

Terzo oro vinto dal quattro di coppia maschile composto da Giacomo Gentili, Luca Chiumento, Andrea Panizza e Nicolò Carucci: gli azzurri hanno trionfato con il tempo di 6’06″77 davanti a Polonia (6’07″85) e Romania (6’08″27).

Stefania Gobbi e Kiri Tontodonati hanno vinto il bronzo nel doppio femminile  con il tempo di 7’23″04, alle spalle di Romania, oro in 7’14″85, e Olanda, argento in 7’21″84.

La quinta medaglia è un altro bronzo, vinta dall’equipaggio dell’otto maschile, composto da Vincenzo Abbagnale, Cesare Gabbia, Emanuele Gaetani Lise, Matteo Lodo, Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo, Giuseppe Vicino, Leonardo Pietra Caprina ed Enrico D’Aniello.

E nel pomeriggio arriva anche l’oro nella gara a squadre femminile di ginnastica artistica, composta da Asia e Alice D’Amato, Martina Maggio, Giorgia Villa e Angela Andreoli. Le azzurre hanno battuto la Gran Bretagna e la Germania.

Un nuovo oro arriva dal duo misto libero agli Europei di nuoto artistico, Giorgio Minisini e Lucrezia Ruggiero chiudono a 89.7333 punti e salgono sul gradino più alto del podio, davanti a Spagna e Slovacchia. Nel duo libero sincro Linda Cerruti e Costanza Ferro hanno conquistato il bronzo con il punteggio di 91.7000 dietro a Ucraina e Austria.

Alessandro Miressi ha conquistato il bronzo nei 100 metri stile libero, dietro a David Popovici che ha abbassato il record del mondo con una gara perfetta conclusa in 46″86. Argento per l’ungherese Kristof Milak. Benedetta Pilato ha vinto il metallo più prezioso nei 100 metri rana, dietro di lei l’altra azzurra, Lisa Angiolini. Tra le vasche del Foro Italico un momento toccante è stato dedicato a Piero Angela. Sono state diffuse le note di Bach che hanno sempre contraddistinto le sigle dei programmi Quark e SuperQuark, condotti dal divulgatore italiano. Le note sono state accompagnate da lunghi applausi della platea.

Con un tempo di 7’40″86 Gregorio Paltrinieri ha raggiunto l’oro negli 800 metri stile libero, bronzo per l’azzurro Lorenzo Galossi in 7’43″37, che ha fissato anche il nuovo record del mondo juniores, e argento per il tedesco Lukas Maertens (7’42″65).

Arriva un’altra medaglia anche da Monaco di Baviera. Nella prova di 500 metri su pista Miriam Vece ha conquistato il bronzo in 33″434, davanti a lei la tedesca Emma Hinze (32″688) e l’ucraina Olena Starikova (33″403). Un bronzo arriva anche dall’inseguimento su pista, a firma Guazzini.

di: Micaela FERRARO

aggiornamento: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: SHUTTERSTOCK