SHUTTERSTOCK

Nel mese di luglio le esportazioni di cereali dall’Ucraina sono aumentate del 22,7%. Approdata a Ravenna la Rojen

Per gestire la crisi del grano in Ucraina e le esportazioni, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha annunciato la nomina del sudanese Amir Mahmoud Abdulla come coordinatore Onu per l’iniziativa sul grano del mar Nero.

Abdulla sostituisce Frederick Kenney, statunitense, che ha ricoperto la carica fino ad ora.

Nel mese di luglio le esportazioni ucraine di grano, semi oleosi e olio vegetale sono aumentate del 22,7% rispetto al mese precedente, raggiungendo quota 2,66 milioni di tonnellate grazie all’aumento delle spedizioni di grano e orzo.

Secondo quanto riporta il ministero dell’Agricoltura, il volume di luglio includeva 412 mila tonnellate di grano, 183 mila tonnellate di orzo, 1,1 milioni di tonnellate di mais, 362.100 tonnellate di semi di girasole e diverse tonnellate di altri prodotti.

Intanto è approdata a Ravenna la Rojen, la nave cargo battente bandiera maltese carica di 15mila tonnellate di semi di mais destinati ai mangimi per allevamenti, partita da Chornomorsk, vicino a Odessa, il 5 agosto scorso. Le operazioni di scarico dureranno circa 30 ore.

Ad accogliere l’imbarcazione in banchina l’ambasciatore ucraino Yaroslav Melnyk e il comandante Francesco Cimmino, direttore marittimo dell’Emilia-Romagna, col personale della Guardia costiera che sta sovrintendendo alle operazioni.

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK