siria isis

Emesso un decreto del presidente Bashar al Assad

Si terranno il prossimo 18 settembre le elezioni amministrative in Siria, dopo 11 anni di guerra e mezzo milione di morti.

La data è stata stabilita da un decreto del presidente Bashar al Assad, sostenuto da Russia e Iran.

Sono le seconde elezioni amministrative dall’inizio del conflitto armato scoppiato nel 2011 e si andrà al voto nonostante circa la metà dei 20 milioni di cittadini si trova all’estero come profughi.

Le ultime elezioni in Siria sono state quelle presidenziali del 2021, vinte da Assad stesso che si è aggiudicato il 95% delle preferenze.

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK