SHUTTERSTOCK

Nonostante i soccorritori abbiano provato a darle da mangiare, il mammifero ha rifiutato il cibo

La situazione del beluga malnutrito che ha risalito la Senna si complica: i soccorritori hanno tentato di darle da mangiare, ma il mammifero ha rifiutato il cibo. Attualmente l’ipotesi eutanasia è esclusa, nonostante lasciarlo nell’acqua calda sia diventata un’opzione da escludere, decisione per la quale si sta esaminando la possibilità di rimuoverlo dall’acqua e di somministrargli delle vitamine

«Siamo tutti dubbiosi sulla sua capacità di tornare in mare e anche se lo “guidassimo” con una barca, sarebbe estremamente pericoloso, se non impossibile», ha dichiarato Lamya Essemlali, responsabile di Sea Shepherd France, aggiungendo che “l’opzione dell’eutanasia è stata esclusa per il momento, perché in questa fase sarebbe prematura“.

«La sua inappetenza è sicuramente un sintomo di qualcos’altro, una malattia. È malnutrito e questo risale a settimane, se non mesi fa. Non mangiava più in mare», ha concluso Essemlali.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: SHUTTERSTOCK