Ryanair sciopero

Cuscito di Filt Cgil ha invocato un nuovo confronto fra il Mims e le compagnie low cost

Lo sciopero di piloti e assistenti di volo Ryanair indetto per domenica 17 luglio è stato confermato dal segretario segretario nazionale della Filt Cgil Fabrizio Cuscito, “in mancanza di iniziative concrete nella direzione del miglioramento delle condizioni di lavoro e dell’adeguamento dei salari“.

È andato dunque a vuoto l’incontro con i sindacati al Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili sulle problematiche avanzate dai lavoratori del settore aereo.

Cuscito ha comunque rilanciato una seconda chiamata: «abbiamo chiesto al Mims di convocare un confronto con le compagnie low cost per verificare il rispetto dell’applicazione dell’articolo 203 del Decreto Rilancio sull’applicazione dei minimi salariali previsti dal contratto nazionale del trasporto aereo» spiega.

Durante l’ultimo sciopero del personale aereo di Ryanair del 25 giugno sono stati cancellati oltre 90 voli della compagnia irlandese in Italia.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/ENRIC FONTCUBERTA