donetsk

Mosca concentra i suoi attacchi nell’Ucraina orientale. Colpito un edificio residenziale, morte 6 persone

Prosegue, come nelle scorse ore, l’offensiva russa verso il Donetsk: il presidente dell’Amministrazione militare regionale Pavel Kirilenko ha reso noto che un bombardamento con missili Hurricane ha colpito e distrutto un edificio residenziale di Chasiv Yar, nell’Ucraina orientale.

Nell’attacco che ha colpito il palazzo di cinque piani sono morte almeno 15 persone mentre altre 30 sono rimaste intrappolate sotto le macerie dell’edificio, fra cui anche un bambino di 9 anni.

Nel frattempo la guerra continua a mettere in ginocchio la popolazione: si stima che ad oggi circa 592mila cittadini ucraini non abbiano accesso all’energia elettrica. La maggior parte di questi, come indicato dal Ministero dell’Energia di Kiev, si trovano nelle regioni di Donetsk (350mila), Luhansk (130mila), Mykolaiv (30mila) e Kharkiv (28mila).

In diverse di queste aree, il ripristino della corrente è reso difficile anche dall’intensificarsi delle ostilità oltre che dalle operazioni di sminamento.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/STATE EMERGENCY SERVICE OF UKRAINE