Marmolada

Proseguono le ricerche dei dispersi con l’ausilio di elicottero, droni e cani

Si sono esaurite nell’arco del primo mattino le ricerche sulla Marmolada, dove risultano ancora disperse due persone. Durante le ricognizioni, partite questa mattina all’alba, sarebbero state avvistate delle attrezzature tecniche, e altri resti di escursionisti attualmente dati per dispersi.

Oltre ai sorvoli di droni ed elicotteri, la squadra interforze sta eseguendo un sopralluogo “vista e udito” per individuare altre eventuali tracce, anche con l’ausilio di cani.

L’operazione dei soccorsi è particolarmente rischiosa dato che parte della calotta grava ancora sul pendio sottostante. Dall’altro lato, la temperatura si è abbassata e la pioggia notturna ha “lavato” il terreno, assicurando maggiore visibilità e percorribilità del tratto.

Questo pomeriggio sarà a Canazei la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati mentre questa mattina il presidente del Veneto Luca Zaia si è recato in visita nell’abitato della val di Fassa.

Il governatore veneto ha confermato che il bilancio ufficiale delle vittime della tragedia è di 11 morti, il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti ha invece dichiarato che il bilancio “è di 9 vittime di cui 6 riconosciute. Gli ultimi riconoscimenti sono avvenuti stamattina da parte dei famigliari di due cittadini della Repubblica Ceca, giunti a Canazei con le autorità consolari“.

«Solo quattro degli undici morti e dispersi sono stati identificati» ha aggiunto Zaia.

Nel bollettino aggiornato del pomeriggio, alla presenza di Casellati, Fugatti conferma che le vittime certificate sono 10 di cui 6 sono state identificate. Cinque sono ancora dispersi.

Casellati ha ribadito la sua vicinanza alle famiglie delle vittime e i ringraziamenti ai soccorritori. «Questa tragedia interroga le nostre coscienze e ci pone davanti a un’Italia bellissima ma fragile: il 94% dei Comuni sono a rischio idrogeologico, dobbiamo investire di più in prevenzione».

di: Alessia MALCAUS e Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/SOCCORSO ALPINO TRENTINO