Lo ha deciso il gip milanese Massimo Baraldo disponendo per i due la custodia cautelare

Secondo quanto deciso dal Gip, Massimo Baraldo, il 42enne Tidiane Amadou Barry e il 22enne Ahmed Shaeban, resteranno in carcere dopo esser arrestati per aver violentato una donna brasiliana di 42 anni nei giardini di piazza Napoli, Milano. Il Gip ha disposto per i due la custodia cautelare come richiesto dalla Procura.

Nell’ordinanza, Baraldo ha scritto che lo stupro è “maturato in un contesto di degrado urbano” da parte di “persone dedite all’ozio e al consumo di alcolici” e al “bivacco” nei “luoghi pubblici“.

Stando alle ricostruzioni, la donna è stata trascinata nell’area per poi aver subito diversi abusi da un gruppo di persone; il terzo uomo è fuggito.

La donna è stata portata all’ospedale Policlinico, dove è stata accertata la violenza subita. 

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: PIXABAY