Si tratta di un italiano 42enne non vaccinato contro il vaiolo

È stato registrato il primo caso di vaiolo delle scimmie nelle Marche.

Come spiega il virologo Stefano Menzo del Laboratorio di Virologia degli Ospedali Riuniti di Ancona, il soggetto coinvolto è “un uomo italiano” di 42 anni, al momento in condizioni non preoccupanti.

L’uomo, che non è stato vaccinato contro il vaiolo, aveva insospettito i sanitari per alcune lesioni cutanee sospette e un ingrossamento dei linfonodi. un campione di “liquido delle vescicole in stato ulcerativo” è stato quindi analizzato dal reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Ascoli Piceno che ha confermato l’ipotesi.

di: Alessia MALCAUS 

FOTO: SHUTTERSTOCK