armi usa EPA/WILL OLIVER

La normativa rigettata limitava la validità del porto d’armi alla propria abitazione

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha bocciato le restrizioni in vigore a New York che annullavano la validità del porto d’armi al di fuori della propria abitazione.

Sancendo, di fatto, il diritto a portare con sé la propria arma anche al di fuori delle abitazioni private, la Corte Suprema ha rigettato una legge in vigore da oltre un secolo nello Stato.

È la seconda volta che la Corte si pronuncia sul Secondo emendamento; la sentenza arriva proprio mentre il presidente Biden caldeggia l’approvazione da parte del Congresso di una legge sulle armi più restrittiva.

L’inquilino della Casa Bianca si è detto “molto deluso”.

Festeggia, invece, l’NRA, la lobby delle armi, che ha scritto su Twitter: «la Corte Suprema ha stabilito che le restrizioni sulle armi a New York sono incostituzionali».

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/WILL OLIVER