papa ANSA/VATICAN MEDIA

La Chiesa ha rilasciato nuove linee guida per la preparazione al matrimonio che includono riflessioni su convivenza, educazione sessuale e regolazione delle nascite

Il Vaticano ha rilasciato delle nuove linee guida per la preparazione al matrimonio cattolico che prevedono un lungo cammino suddiviso in diverse tappe, a differenza di quanto perseguito fino ad oggi.

Il lungo dossier affronta varie tematiche, dalla castità prematrimoniale alla convivenza, dall’educazione sessuale alla regolazione delle nascite.

Il documento rispecchia la “necessità di un ‘nuovo catecumenato’ in preparazione al matrimonio” invocata da Papa Francesco, una sorta di “antidoto che impedisca il moltiplicarsi di celebrazioni matrimoniali nulle o inconsistenti“.

Questi “fallimenti” infatti “portano con sé grandi sofferenze e lasciano ferite profonde nelle persone“: meglio dunque perseguire il sacramento del matrimonio rispettando le dovute tappe preparatorie.

Fra le varie questioni toccate dalle linee guida c’è il controverso tema della castità prematrimoniale: «non deve mai mancare il coraggio alla Chiesa di proporre la preziosa virtù della castità, per quanto ciò sia ormai in diretto contrasto con la mentalità comune» si legge nel dossier.

«Vale la pena di aiutare i giovani sposi a saper trovare il tempo per approfondire la loro amicizia e per accogliere la grazia di Dio – prosegue – Certamente la castità prematrimoniale favorisce questo percorso», anche nel caso in cui ci si trovasse a parlare a coppie che già convivono: «non è mai inutile parlare della virtù della castità».

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/VATICAN MEDIA