L’annuncio a causa della carenza di fondi, pari a circa 400 milioni

Quasi 200 mila bambini in Sud Sudan saranno privati dei pasti scolastici quotidiani a causa della carenza di fondi del Programma alimentare mondiale (Pam-Wfp) dell’Onu.

Lo afferma lo stesso Pam, citato dalla Bbc: «siamo estremamente preoccupati per l’impatto dei tagli ai fondi su bambini, donne e uomini che non avranno abbastanza da mangiare durante la stagione magra – dichiara Adeyinka Badejo, vice direttrice del Pam in Sud Sudan. – Se ciò continuerà, in futuro dovremo far fronte a problemi più grandi e costosi, tra i quali aumento della mortalità, malnutrizione, arresto della crescita e malattie».

Il Paese, infatti, è alle prese con una grave insicurezza alimentare, inasprita da conflitti, inondazioni, siccità e aumento dei prezzi dei generi alimentari.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/UN/Isaac Alebe Avoro Lu’ba