La presidente della Commissione Ue in Ucraina per incontrare Zelensky e i vertici

La presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen si è recata a Kiev. É la seconda volta che visita il Paese dall’inizio del conflitto.

La presidente e Zelensky hanno tenuto una conferenza congiunta dopo il loro incontro. L’ospite ha dichiarato: «stiamo lavorando a una piattaforma per la ricostruzione dell’Ucraina. Gli stati membri dell’Ue, ma anche gli alleati, le istituzioni finanziarie, le ong, i privati, l’industria: tutti sono a favore del sostegno alla ricostruzione dell’Ucraina. Quello che vogliamo fare insieme con questa piattaforma è creare una direzione comune, avere una mappa ben precisa davanti su come organizzare questa ricostruzione, quali sono gli obiettivi, con piena trasparenza e piena responsabilità per aiutare l’Ucraina a rinascere dalle sue ceneri».

Ha poi aggiunto sulla possibile entrata dell’Ucraina nell’Ue: «Kiev era già sul giusto binario prima della guerra, ha una democrazia parlamentare solida, ha un’amministrazione funzionante. Vediamo un Paese ad alta digitalizzazione. É un Paese che ha già accordi commerciali e di associazione. Ci sono ancora riforme da fare sul campo della corruzione e in campo amministrazione per attrarre gli investitori. Apprezziamo gli enormi sforzi».

«Sono commossa e impressionata dalla forza e dalla resilienza del popolo ucraino – ha concluso. – Le battaglie brutali continuano nel sud e nell’est ma è impressionante vedere come gli ucraini stiano difendendo il Paese nonostante le condizioni difficili. Siamo insieme a voi e piangiamo i vostri morti».

«Torno a Kiev per incontrare il presidente Zelensky e il premier Shmyhal. Faremo il punto sul lavoro che sarà necessario fare assieme per la ricostruzione dell’Ucraina e sui progressi fatti dal Paese nel suo percorso europeo» – aveva detto al suo arrivo Von der Leyen, specificando che l’aggiornamento sulla candidatura “contribuirà alla nostra valutazione”. Lunedì i commissari europei si riuniranno per la prima volta sul dossier per dare venerdì il loro parere finale. A quel punto toccherà al Consiglio europeo esprimersi.

La presidente della Commissione europea ha, poi, fatto visita ai soldati feriti ricoverati in ospedale a Kiev.

«Ho fatto visita ai soldati che si stavano riprendendo in un ospedale di Kiev – ha scritto von der Leyen su Twitter Nonostante le ferite, il loro spirito non si è spezzato. La loro determinazione è rimasta intatta. Sono tempi duri per l’Ucraina. L’Europa è al vostro fianco».

La missione di von der Leyen sarebbe stata tenuta segreta per motivi di sicurezza, il viaggio si è svolto in treno.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/URSULA VON DER LEYEN TWITTER