Secondo la Procura avrebbe stretto un patto con i boss dell’Uditore per essere eletto

A Palermo è stato arrestato per scambio elettorale-politico un candidato di Forza Italia al Consiglio comunale che, secondo la procura, per essere eletto avrebbe stretto un patto con i boss dell’Uditore, i costruttori Sansone, storici alleati di Totò Riina.

Si tratta dell’ex consigliere provinciale Pietro Polizzi, finito in carcere. Contro di lui alcune intercettazioni ambientali da cui emergerebbe con chiarezza il “patto elettorale” stretto tra l’esponente di Fi e Sansone.

È stato arrestato anche Agostino Sansone.

di: Micaela FERRARO

FOTO: PIXABAY