ANSA/Laura Ivani

A Bonassola per don Giulio che difende coppie gay e eutanasia

Bonassola scende in piazza per protestare contro la sospensione di Don Giulio Mignani, il sacerdote sospeso per le sue posizioni sulle coppie arcobaleno e sull’eutanasia, sull’aborto e sulle adozioni per coppie omosessuali.

In oltre 400 si sono riuniti davanti alla chiesa di Santa Caterina a Bonassola per iniziativa del comitato #Iostocondongiulio con uno striscione: “Don Giulio nuovo martire della Chiesa ucciso nella sua libertà”.

«Vorrei che questa giornata continuasse, che non si chiudesse qui e chiede al comitato di organizzare altre giornate come questa e io da dovunque sarò verrò», ha detto il sacerdote raccogliendo un lungo applauso.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: ANSA/Laura Ivani