Monterey Park

Una seconda sparatoria è avvenuta in un locale cinese, nessun ferito. Il killer si sarebbe suicidato

Strage durante i festeggiamenti del Capodanno lunare al luna park di Monterey Park, nell’area di Los Angeles: un uomo ha aperto il fuoco uccidendo 10 persone tra i 50 e i 60 anni di età.

Il killer, un uomo asiatico di 72 anni, si è suicidato in un furgone mentre era braccato dalla polizia.

Lo rende noto la stessa polizia, citata dalla Bbc, senza aggiungere altri dettagli. La sparatoria è iniziata alle 22 ora locale (le 7 italiane). Il proprietario di un ristorante di fronte al luogo dove è avvenuta la sparatoria, Seung Won Choi, ha detto al Los Angeles Times che tre persone si sono precipitate nel suo ristorante e gli hanno detto di chiudere a chiave la porta perché c’era un uomo con una pistola semiautomatica nella zona, che aveva con sé anche diversi caricatori di munizioni. Un altro testimone, Wong Wei, che vive nelle vicinanze, ha a sua volta detto che una sua amica era andata in discoteca e ha visto un uomo armato e tre corpi: due donne e una persona che ha detto essere il direttore del club. «Il presidente si è assicurato che l’FBI stia fornendo pieno supporto alle autorità locali e ha chiesto di aggiornarlo costantemente» ha assicurato l’addetta stampa della Casa Bianca Jean-Pierre.

La polizia ha indetto una conferenza stampa e ha annunciato che le vittime della sparatoria sono 10, altri 10 i feriti (con condizioni che vanno dallo stabile al critico). Lo sceriffo ha descritto il sospettato come un uomo di origini asiatiche. La polizia non ha ancora scoperto il movente della strage.

In un altro locale, una sala da ballo cinese a tre chilometri, secondo quanto riporta Cbsnews, ci sarebbe stata un’altra sparatoria dove per fortuna nessuna persona è rimasta ferita. La polizia sta indagando per capire se ci siano dei collegamenti con la strage di Monterey. 

Intanto è stata diffusa l’immagine del killer, un uomo che dovrebbe avere circa 40 anni, con gli occhiali e un passamontagna, alto circa 1.70 e sui 54 chili. Su Twitter lo sceriffo Robert Luna ha specificato trattarsi di un individuo individuo “armato e pericoloso”.

di: Caterina MAGGI

aggiornamento: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO:ANSA/EPA/DAVID SWANSON