ANSA/MATTEO BAZZI

Il ministro dell’Istruzione porta avanti le sue proposte di lavori socialmente utili per i ragazzi che mostrano atteggiamenti violenti a scuola

Le affermazioni del ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, continuano a far discutere. In un’intervista di Monica Setta nel programma Il Confronto in onda su Rai Italia nel mondo e su Rai 2 il sabato alle 6.30, il ministro avrebbe anticipato la proposta di togliere “i cellulari dalle classi nelle ore di lezione” per “garantire a studenti e docenti un tempo di studio senza distrazioni”.

Tra le altre proposte avanzate c’è quella di togliere il reddito di cittadinanza a chi non adempie agli obblighi scolastici e quella di imporre lavori socialmente utili agli studenti violenti. A tal proposito Valditara avrebbe affermato: «evviva l’umiliazione, che è un fattore fondamentale nella crescita e nella costruzione della personalità. Da lì nasce il riscatto».

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA / MATTEO BAZZI