EPA/DJORDJE SAVIC

Al centro delle proteste la questione delle targhe del Kosovo anziché della Serbia

Oggi, a Mitrovica, circa 10mila serbi del Kosovo sono scesi in strada per rivendicare la propria appartenenza con il grido “questa è la Serbia“.

I manifestanti si sono scagliati contro la decisione dell’autorità del Kosovo che pretende l’utilizzo di targhe ufficiali del Paese in luogo di quelle serbe.

Goran Rakic, ministro delle Comunità regionali e leader della Lista serba, ha dichiarato: «basta. Basta con gli abusi, i maltrattamenti, l’oppressione e le violazioni dei diritti dei serbi in Kosovo». Numerosi poliziotti serbi del Kosovo di zone di frontiera quali Jarinje e Brnjak, hanno rassegnato le dimissioni per protesta contro l’ordine di utilizzare le targhe dei veicoli del Kosovo al posto di quelle emesse dalla Serbia.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: EPA/DJORDJE SAVIC