ANSA/EPA/WAEL HAMZEH

I manifestanti si sono radunati nei pressi del Palazzo di Giustizia di Beirut, dove sono rinchiusi due attivisti che nei giorni scorsi hanno partecipato alle proteste contro il cartello delle banche libanesi

Continuano le proteste in Libano. Centinaia di manifestanti si sono radunati nei pressi del Palazzo di Giustizia (Adliye) a Beirut per chiedere il rilascio di due attivisti libanesi fermati nei giorni scorsi durante le proteste contro il cartello delle banche libanesi.

Secondo i media libanesi, L’esercito ha sparato pallottole per disperdere i manifestanti.

I due attivisti fermati, rinchiusi da oggi nel Palazzo di Giustizia, la settimana scorsa avevano partecipato all‘assalto a una banca di Beirut da parte di una correntista libanese. 

 Tre anni fa sono stati congelati i conti correnti di quasi tutti i titoli di depositi e conti, impedendo ai correntisti di ritirare i propri risparmi.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/WAEL HAMZEH