ANSA/EPA/ABEDIN TAHERKENAREH

Mahsa Amini era entrata in coma dopo essere stata arrestata perché “non portava il velo in modo corretto”. Secondo la sezione iraniana di Amnesty International la giovane sarebbe stata torturata durante la detenzione

È morta la 22enne iraniana Mahsa Amini. La giovane era entrata in coma dopo essere stata arrestata dalla polizia religiosa di Teheran perché “non portava il velo in modo corretto”.

Secondo la sezione iraniana di Amnesty International, la giovane “è stata arrestata in modo arbitrario dalla cosiddetta polizia della moralità” e avrebbe subìto torture durante la detenzione.

Il presidente iraniano Ebrahim Raisi ha chiesto al ministero dell’Interno di aprire un’inchiesta sull’accaduto.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/ABEDIN TAHERKENAREH