14 tifosi croati sono stati denunciati per possesso di armi durante i controlli nei pressi di San Siro dove si disputerà l’incontro di Champions League

Si respira un’aria tesa a Milano in attesa dell’incontro di Champions League tra Milan e il club croato del Dinamo Zagabria. I tifosi stranieri si sono riversati per le strade della città con armi e torce: questa mattina 14 tifosi sono stati denunciati dopo essere stati trovati in possesso di fumogeni, coltelli e un bastone telescopico.

Nel pomeriggio il corteo di circa 2.500 persone, stando a quanto comunicato dalla Questura, si è spostato dalla piazza centrale di Citylife verso lo stadio, tenuto sotto controllo da agenti in tenuta antisommossa, Digos e un elicottero dall’alto.

Il piano di sicurezza predisposto per l’incontro, dunque, è già partito tra controllo e perquisizioni: in totale sono attesi a Milano circa 4.000 tifosi croati, tra cui il principale gruppo della tifoseria, i Bad Blue Boys, assenti dallo stadio Meazza dall’incontro con l’Atalanta nel 2019. All’epoca in 8 rimasero feriti durante gli scontri.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK