onlyfans

“Il colloquio è stato particolarmente umiliante mi sono state dette frasi offensive e discriminatorie”

Una studentessa della città di Udine è stata cacciata dal liceo perchè iscritta alla piattaforma Onlyfans. La ragazza è Samantha che, appena ha compiuto la maggiore età, ha deciso di utilizzare l’app dove vengono diffusi e venduti foto e video intimi.

Quando alcuni docenti della sua scuola si sono accorti del suo profilo l’hanno convocata per avvertirla dell’espulsione dall’istituto: «il colloquio è stato particolarmente umiliante mi sono state dette frasi offensive e discriminatorie, che mi hanno molto ferita», ha dichiarato la ragazza a Le Iene.

Al programma la ragazza ha raccontato di essere stata allontanata dall’istituto perché il preside riteneva il suo comportamento “completamente disetico”. Samantha poi detto «se avessi pagato 3000 o 4000 euro in più, mi avrebbe fatto passare dalla scuola paritaria a quella da privatista. Pagando, quindi, non sono più una poco di buono».

Intercettato da Alice Martinelli, il preside della scuola ha continuato a ribadire la propria posizione nei confronti della ragazza dicendo di averla espulsa perché aveva girato dei contenuti all’interno della scuola. La maggiorenne ha, però, ha assicurato di non aver mai fatto alcuna foto all’intero del liceo.

di: Alice GEMMA

FOTO: SHUTTERSTOCK