GIORGIA MELONI VOLODYMYR ZELENSKY PALAZZO CHIGI ITALIA

Il presidente ucraino prosegue il tour degli Stati europei suoi alleati contro la Russia

Per la prima volta dall’inizio del conflitto in Ucraina, il fine settimana appena trascorso ha visto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in visita ufficiale in Italia.

Quello che in quest’ultimo anno è diventato il simbolo della resistenza contro la Russia è stato ricevuto sabato 13 maggio prima al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e poi a Palazzo Chigi per un faccia a faccia con la premier Giorgia Meloni.

Durante il colloquio, iniziato con un abbraccio e una stretta di mano da parte della prima ministra, Meloni ha ribadito il sostegno “a 1360 gradi” dell’Italia a Kiev e in particolare alla sua integrità territoriale, alla sovranità e all’indipendenza. Ha inoltre espresso a nome di tutto il popolo italiano vicinanza al popolo ucraino.

Quello avvenuto sabato, secondo fonti italiane, è stato un incontro dal forte valore simbolico: Meloni ha sottolineato che la pace avverrà solo se la Russia cesserà le ostilità e che l’Italia ha da subito caldeggiato lo status di candidato dell’Ucraina a membro dell’Unione europea e così continuerà ad essere.

Sempre sabato 13 maggio il presidente ucraino è stato poi ricevuto in Vaticano da Papa Francesco mentre ieri domenica 14 maggio è stato in visita in Germania, dove ha incontrato il cancelliere Olaf Scholz e la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, e in Francia dove il presidente Emmanuel Macron l’ha ricevuto all’Eliseo.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/ANGELO CARCONI