panda

Xiang Xiang pu è cresciuto all’interno dello zoo Ueno adesso deve tornare nel Paese a cui appartiene

Xiang Xiang, il panda gigante del giardino zoologico Ueno a Tokyo, in Giappone, è ormai dalla sua nascita l’idolo dello zoo. Soltanto i 2.600 vincitori di una lotteria hanno potuto avvicinarsi e salutarlo in quanto l’esemplare verrà trasferito in Cina, il suo paese d’origine.

«Xiang Xiang non è solo carina, ma affascinante e divertente. Se la vedi una volta, non puoi fare a meno di tornare da lei. Non credo che ci sia un panda come lei nell’universo», dice un visitatore nella folla di persone speranzose di poter raggiungere il recinto del panda.

Xiang Xiang pu essendo stato cresciuto all’interno dello zoo Ueno adesso deve tornare nel Paese a cui appartiene. La Cina infatti ha una legge secondo la quale invia i panda all’estero come segno di buona volontà e amicizia, ma mantiene la proprietà sugli animali e sui loro cuccioli. 

«Vorrei che i panda nati in Giappone potessero rimanere in Giappone», dice Takamichi Masui, un produttore di componenti per auto che ha viaggiato da Mie, nel Giappone centrale per raggiungere lo zoo.  «Venendo qui volevo esprimere il mio apprezzamento per Xiang Xiang», dice subito dopo un altro fan dell’animale. «Sono certa che sarà un idolo anche in Cina e spero che il rimpatrio serva a rinforzare l’amicizia tra i nostri due paesi». 

L’esemplare di panda si unità ad altri panda nella struttura in provincia di Sichuan, spiega Naoya Ohashi, portavoce dello zoo di Ueno. «Spero che si abitui rapidamente al nuovo ambiente, che trovi un buon partner e abbia dei figli», dice.

Xiang Xiang nacque nel giugno del 2017 e i suoi genitori sono Ri Ri e Shin Shin.

I panda sono una specie che si riproduce poco in natura e si basano su una dieta a base di bambù. Si pensa che circa 1.800 panda vivano allo stato selvatico, ed altri 500 si trovino in zoo o riserve, principalmente nella provincia del Sichuan.

di: Alice GEMMA

FOTO: EPA/FRANCK ROBICHON