Sparatoria in Half Moon Bay. Sono 7 i morti, fermato il killer

Rischia la pena di morte Chunli Zhao, l’uomo 66enne accusato di aver ucciso 7 braccianti agricoli suoi colleghi e di aver tentato di ucciderne un ottavo in California.

L’annuncio arriva da un pubblico ministero durante la prima audizione in tribunale. Il giudice Susan Jakubowski ha ordinato che Chunli Zhao resti in custodia e si presenti nuovamente davanti alla corte il 16 febbraio. Secondo quanto scrivono media locali, potrebbe avere l’ergastolo o la pena di morte.

La strage

Dopo la strage del Capodanno lunare, ci sono state due sparatorie a Half Moon Bay, città appena a sud di San Francisco. Il primo scontro è avvenuto alla Mountain Mushroom Farm sulla Highway 92 (San Mateo Road): quattro persone sono state uccise, mentre una quinta è stata trasportata in condizioni critiche allo Stanford Medical Center.

La seconda sparatoria si è tenuta invece in una fattoria di trasporto di riso nel blocco 2100 di Cabrillo Highway South: sono morte tre persone.

Poco dopo le 16:30 ora locale è stato arrestato un uomo di origine cinese, trovato nel parcheggio di una stazione di polizia nelle vicinanze. È stato identificato come il 67enne Zhao Chunli. Secondo i media locali le vittime sono tutte contadini cinesi e ispanici.

Sono diverse le famiglie di lavoratori che vivono anche nella tenuta: alla sparatoria avrebbero assistito inermi anche i bambini delle famiglie che proprio a quell’ora erano usciti da scuola.

Il senatore dello stato della California Josh Becker ha dichiarato: «la violenza armata è arrivata oggi nel nostro distretto e farò tutto il possibile per sostenere il dipartimento dello sceriffo della contea di San Mateo e i funzionari della città di Half Moon Bay durante questo tragico evento. I miei pensieri vanno a tutti gli interessati». Anche Biden è intervenuto affermando: «la violenza con le armi da fuoco in America richiede un’azione forte. Chiedo ancora una volata al Congresso di agire rapidamente e approvare il divieto delle armi d’assalto».

di: Micaela FERRARO

aggiornamento di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA