yakutsk

Le temperature toccheranno i 62 gradi sotto lo zero questo inverno

Yakutsk è la cittadina della Siberia più fredda al mondo. Le temperature, che sono arrivate a -50°, dovrebbero scendere ulteriormente fino a toccare i 62 gradi sotto zero.

La città è situata nel nord-est del paese ed è caratterizzata da un clima polare tutto l’anno. Sono 322 mila gli abitanti che, abituati a questo tipo di clima, svolgono in maniera del tutto naturale le attività quotidiane.

Certo, con un clima più rigido del solito, le attenzioni sono maggiori ed una delle principali preoccupazioni riguarda lo scoppio dei tubi causato dal gelo.

Il sole non c’è per più di due o tre ore al giorno ed il frigorifero non serve, basta semplicemente avere una stanza dedicata al cibo. L’acqua si prende dal fiume Lena perchè quella nel sottosuolo è ghiacciata. Le passeggiate di piacere non si fanno in inverno, tirare fuori la mano dalla tasca per più di 20 secondi significa rischiare di trovarsela congelata.

Tuttavia, è Ojmjakon, piccolo villaggio, a battere il record come luogo più freddo del pianeta con la temperatura di -67.7 gradi, registrata nel febbraio del 1933. Addirittura si dice, ma manca l’ufficialità, che nel 1924 il termometro scene addirittura a -71.2.

di: Alice GEMMA

FOTO: SHUTTERSTOCK