ANSA/EPA/SERGEY DOLZHENKO

Borrell ha dichiarato che il petrolio russo viene venduto con il 50% di sconto

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che la battaglia per il Donbass e per il sud del Paese continua.

1Il nostro Paese sa come rispondere al nemico» ha dichiarato Zelensky che, come riportato da Unian, ha avuto diversi colloqui con i comandanti militari sulla situazione al fronte.

Borrell: “Kiev deve vincere la guerra”

«L’Ucraina deve vincere la guerra». A dichiararlo è l’Alto rappresentante Ue per la politica estera Josep Borrell al termine del Consiglio Affari Esteri a Bruxelles.

Sulla questione dell’invio di Leopard a Kiev Borrell ha dichiarato: «La ministra Annalena Baerbock aveva già detto che la Germania non blocca i Paesi che vogliano esportare i carri Leopard: la Germania non blocca l’esportazione dei carri Leopard. So che la riunione di Ramstein è stata dominata dal dibattito sui carri Leopard, ma il risultato è stato chiaro dal punto di vista quantitativo. Ho la lista di tutte le capacità che i partner europei si sono impegnati a fornire».

L’Alto rappresentante ha poi spiegato che il petrolio russo viene venduto con il 50% di sconto e che i maggiori acquirenti sono Cina e India.

«Il petrolio russo è venduto al 50% di sconto ed è principalmente acquistato da Cina e India, Mosca perde 40 euro al barile ed è un grande colpo per la sua stabilità finanziaria» ha affermato Borrell.

La notizia dopo che il Consiglio Affari Esteri dato l’ok politico a nuovi aiuti militari all’Ucraina per 500 milioni di euro nel quadro delle risorse dello European Peace Facility. lo ha riferito la presidenza di turno svedese.

La decisione formale sarà invece presa da un prossimo Coreper (il comitato dei rappresentanti permanenti presso l’Ue).  

«Oggi abbiamo raggiunto un accordo politico per la settima tranche del sostegno militare all’Ucraina: altri 500 milioni e un’ulteriore sostegno nella nostra missione di addestramento militare – ha dichiarato l’Alto rappresentante Ue per la politica estera Josep Borrell – Ciò porta il supporto militare totale nell’ambito dello European Peace Facility a 3,6 miliardi di euro. Questo è il sostegno dal bilancio dell’Unione europea o dal fondo intergovernativo, ma teniamo presente che la cifra di 49 miliardi è l’importo totale del sostegno militare, finanziario e economico e umanitario, quasi 50 miliardi. Ciò significa che l’Unione è classificata al primo posto. Tra Stati membri e istituzioni europee tutti insieme, siamo al primo posto per il nostro sostegno all’Ucraina».

Lettonia espelle ambasciatore russo

La Lettonia ha deciso di espellere l’ambasciatore russo Mikahil Vanin “in solidarietà con Estonia e Lituania”. Il funzionario dovrà lasciare il Paese entro il 24 febbraio. Lo ha comunicato il ministero degli Esteri di Riga con una nota. Vanin “è stato invitato al ministero degli Esteri ed è stato informato della decisione lettone di abbassare il livello della sua rappresentanza diplomatica in Russia a quello di incaricato d’affari. Lascerà la Lettonia entro il 24 febbraio”. Entro la stessa data anche l’ambasciatore lettone in Russia lascerà il Paese.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/SERGEY DOLZHENKO