NAGORNO-KARABAKH

Uno è rimasto ferito

Dopo l’avvio dei negoziati tra Armenia e Azerbaigian sul territorio conteso del Nagorno-Karabakh (Artsakh in lingua armena), Baku ha confermato che sono 6 i peacekeeper russi uccisi in un attacco avvenuto ieri, 20 settembre, nella Regione. Uno è rimasto ferito. Lo ha riferito il procuratore generale azero, citato dall‘Interfax.

Sempre il 20 settembre il ministero della Difesa russo aveva dichiarato che i militari erano stati uccisi in un agguato mentre si trovavano a bordo di un’auto.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/MAXIM SHIPENKOV