Colaninno

Aveva da pochi giorni compiuto 80 anni

Si è spento l’imprenditore Roberto Colaninno. Il 16 agosto scorso aveva compiuto 80 anni, dagli anni ’70 è stato uno dei punti cardine nell’imprenditoria italiana.

Era il 1969 quando divenne amministratore delegato della Fiaam Filter, azienda di componenti per auto. Nel 1981 fonda la Sogefi, società di componentistica meccanica, poi nel 1995 diviene a.d. di Olivetti e nel 1998 vede Omnitel per oltre 7 miliardi. L’anno successivo lancia una offerta pubblica di acquisto totalitaria su Telecom Italia e ne diviene presidente e amministratore delegato.

È il 2002 quando Colaninno acquista Immsi, società che l’anno successivo acquista Piaggio, che negli anni opera con diversi marchi: Vespa, Gilera, Scarabeo, Aprilia, Moto Guzzi, Derbi, Ape, Piaggio Veicoli Commerciali. Nel 2008 segue l’iniziativa lanciata da Berlusconi e dà vita alla Compagnia Aerea Italiana, una società-veicolo che intende acquisire l’Alitalia, di cui Colaninno è stato presidente. Nel 2015 la Cai è azionista al 51% della nuova Alitalia con il 49% in mano a Etihad Airways.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/Piaggio