proteste perù lima

I turisti italiani bloccati a Machu Picchu stanno rientrando a Cuzco: la linea ferroviaria di collegamento alla città era stata interrotta dopo l’occupazione dei binari da parte dei dimostranti

Non si placano le proteste in Perù. contro la destituzione del presidente Pedro Castillo e l’insediamento di Dina Boluarte. Il bilancio degli scontri tra manifestanti e polizia è di 55 vittime e 1200 feriti.

La polizia ha fatto irruzione all’interno dell’università San Marcos di Lima, facendo uscire alcuni manifestanti. Gli agenti hanno sfondato i cancelli con un carro armato.

Turisti italiani bloccati a Machu Picchu, Farnesina: “stanno rientrando a Cuzco”

La Farnesina ha comunicato che i turisti italiani bloccati a Machu Picchu stanno rientrando verso Cuzco. Lo ha riferito RaiNews. In totale erano rimaste bloccate circa 300 persone. Il tratto ferroviario di collegamento della cittadina perduta degli inca era stato interrotto dopo l’occupazione dei binari da parte dei manifestanti.

Stando a quanto riferito dall’ANSA, i turisti avevano passato la notte nel sito dopo aver visitato la città.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/Bienvenido Velasco