ANSA/EPA/CRISTOBAL HERRERA-ULASHKEVICH

Il presidente Biden ha invitato la popolazione a non uscire di casa

Angoscia e sgomento per l’uragano Ian che nelle ultime ore si è abbattuto sulla Florida. Sono 21 le vittime accertate. Lo ha riferito il commissario della contea di Charlotte Chris Constance che ha definito l’uragano “la catastrofe più grande che abbia mai visto nella mia vita”.

Sono più di 2,5 milioni gli abitanti rimasti senza luce. Il livello del mare è aumentato fino a quattro metri.

L’uragano, declassato ora a tempesta tropicale, ha devastato soprattutto le zone costiere dello stato. La potenza di Ian era incrementata prima di raggiungere la costa di Sarasota e Naples, con venti a 155 miglia orarie, raggiungendo quasi categorie cinque.

«L’uragano Ian potrebbe essere il più letale nella storia della Florida» ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che ha invitato la popolazione a non uscire di casa.

Trascorsa la notte, l’uragano ha cominciato a perdere forza ed è passato alla categoria due con venti più deboli, da 168 km orari.

di: Francesca LASI

Aggiornamenti: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/CRISTOBAL HERRERA-ULASHKEVICH