SHUTTERSTOCK

Il poliziotto è stato condannato a 20 anni per aver violato i diritti civili di Floyd

Derek Chauvin, l’ex poliziotto che ha ucciso George Floyd tenendo premuto il ginocchio sul suo collo per oltre 9 minuti, è stato condannato a 20 anni di prigione per aver violato il diritto civile del 46enne di non essere trattenuto con l’uso della forza. L’accusa aveva chiesto 25 anni.

A dicembre Chauvin si era dichiarato colpevole di uso eccessivo della forza patteggiando una pena tra i 20 e i 25 anni.

L’ex agente era già stato condannato in precedenza a 22 anni e mezzo per omicidio involontario di secondo grado.

di: Francesca LASI

FOTO: SHUTTERSTOCK