EPA/FRANCK ROBICHON

Spariti milioni dai suoi conti bancari, ma ci sarebbe già un sospettato

È stato per tanti anni l’uomo più veloce del mondo; ma non abbastanza veloce da scampare alla truffa milionaria di cui è stato vittima. Usain Bolt, il campione olimpico giamaicano dei 100 metri piani, dei 200 metri piani e della staffetta 4×100 metri, che ha vinto per ben 8 volte oro olimpico e 11 volte oro mondiale è stato stato sensazionalmente truffato: diversi milioni di dollari sono infatti spariti da un giorno all’altro.

A dare la notizia dell’incredibile furto il suo manager Nugent Walker, in un articolo corredato di intervista pubblicato sulla testata giamaicana The Gleaner. Si tratta di diversi milioni di dollari investiti in un fondo giamaicano e spariti. La commissione dei Servizi finanziari della Giamaica ha già aperto un’inchiesta e ci sarebbe anche un sospettato: un impiegato della società di investimenti. Secondo Bolt si sarebbe già precedentemente reso conto che qualcosa non andava nelle somme investite nella Stocks and Securities Limited, società finanziaria che gestisce i patrimoni di clienti facoltosi: “Usain – si legge su The Gleaner – è con loro da dieci anni, adesso tutto l’intero portfolio è stato passato al setaccio”. Il campione oggi 36enne dopo il ritiro aveva accumulato una vasta fortuna, merito delle sue capacità imprenditoriali che lo hanno spinto a buttarsi con successo nel business delle sponsorizzazioni.

di: Caterina MAGGI

FOTO: EPA/FRANCK ROBICHON