PARLAMENTO EUROPEO

All”eurodeputata leghista sono stati sequestrati oltre 170mila euro nell’ambito di un’inchiesta relativa a possibili frodi sulle indennità parlamentati

Nell’ambito di un’indagine su una presunta truffa al bilancio Ue, la Procura europea di Milano, insieme alla Guardia di finanza di Brescia, ha sequestrato oltre 170mila euro all’eurodeputata della Lega Stefania Zambelli e a quattro suoi assistenti.

L’inchiesta riguarda possibili frodi legate alle indennità parlamentari, in particolare la retribuzione degli assistenti assunti in Italia, accusati di non aver svolto le attività di loro competenza.

Stando a quanto riferito da AdnKronos, alcune figure sarebbero state assunte anche senza titoli di studio specifici.

Secondo gli inquirenti i danni stimati al bilancio dell’Ue ammontano a circa 172mila euro.

di: Francesca LASI

FOTO: SHUTTERSTOCK