VANUATU

Le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza

Le isole Vanuatu, stato insulare del Pacifico che conta 320mila abitanti, sono state colpite contemporaneamente da un ciclone e da un terremoto di magnitudo 6.5.

Lo riporta l’Istituto americano di geofisica che spiega che il sisma si è verificato intorno alle 5 del mattino ora locale (le 19 in Italia), a 10 chilometri di profondità al largo della grande isola di Espiritu Santo e 82 chilometri a sud-ovest del villaggio di Port-Olry.

Una seconda scossa, di magnitudo 5.4, è seguita dopo poco. L’allarme tsunami non è scattato, ma su Vanuatu si è abbattuto il ciclone Kevin.

Le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza.

Per il momento non sono state segnalate vittime, ma i forti venti del ciclone hanno strappato i tetti degli edifici e sradicato gli alberi.

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK