ANSA/ETTORE FERRARI

La candidata alla segreteria apre alla possibilità di cambiare nome al partito ma la priorità è “mettere al centro le idee”

La candidata alla segreteria del Pd Elly Schlein non chiude alla possibilità di cambiare nome al partito dopo il congresso.

«È sicuramente un tema che può essere sottoposto agli iscritti» ha dichiarato Schlein che, però, ha aggiunto che “in questo momento il congresso ci deve servire innanzitutto a mettere al centro idee, contenuti e una visione chiara, coraggiosa”.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/ETTORE FERRARI