La denuncia dell’Observer, i trafficanti di esseri umani sarebbero entrati in un albergo gestito dal governo

Decine, ma alcune fonti come il Guardian parlano addirittura di centinaia, di profughi minorenni sono stati rapiti da trafficanti da un albergo di Brighton gestito dal ministero degli Interni britannico. Lo denuncia il quotidiano The Observer sottolineando che altri sequestri simili sarebbero già avvenuti in passato sulla costa meridionale. I ragazzini sarebbero stati catturati nella strada dell’albergo dove sono poi stati caricati su auto, hanno spiegato fonti della società Mitie che opera per il ministero degli Interni e attivisti per la protezione dei bambino.

C’è estremo imbarazzo nel governo, che gestisce come hotspot quell’albergo, il Sussex, dove sarebbero stati ospitati 600 minori non accompagnati negli ultimi 18 mesi. Almeno 138 di loro sono scomparsi e di più della metà di loro, 79, non si hanno più notizie. Secondo una delle fonti, il problema potrebbe essere ancora più inquietante e sistemico, In un’altra struttura del Kent infatti scomparirebbe il 10% degli ospiti ogni settimana.

di: Caterina MAGGI

FOTO: SHUTTERSTOCK