EPA/MIKHAEL KLIMENTYEV

Il presidente russo sulle operazioni contro Kiev: “stiamo solo cercando di fermare il conflitto del 2014”

Il presidente russo Vladimir Putin ha definito la sanguinosa invasione dell’Ucraina che lui ha ordinato «un tentativo di fermare la guerra» nel Donbass, cioè la spirale di violenza che contrappone il governo di Kiev alle milizie separatiste filorusse dal 2014. Le parole di Putin sono state raccolte dall’agenzia Interfax.

Si stima che decine di migliaia di persone, tra cui moltissimi civili, siano morte nel conflitto in Ucraina dopo l’invasione da parte delle truppe russe iniziata nel febbraio dello scorso anno. Tuttavia il leader del Cremlino difende l’operato dell’esercito russo: «tutto ciò che stiamo facendo oggi, anche nel corso dell’operazione militare speciale, è un tentativo di fermare questa guerra. Questo è il significato della nostra operazione», ha dichiarato Putin in un incontro dedicato all’assedio di Leningrado.

E infine conclude con una parabola del successo russo: «la vittoria della Russia è inevitabile, si basa sull’unità del popolo russo, sull’eroismo dei combattenti delle operazioni speciali, sul funzionamento del complesso militare-industriale».

di: Caterina MAGGI

FOTO: EPA/MIKHAEL KLIMENTYEV